Ogni anno si abbatte un numero sempre crescente di alberi per realizzare la carta che poi per la maggior parte finisce nel cestino, usarla con moderazione e riciclarla nel modo giusto, permette di risparmiare energia elettrica ed acqua per produrla.

Non gettarla via inutilmente significa diminuire l’emissione di CO2 che si genera in seguito alla produzione di questo materiale e si riduce l’ingente spreco di acqua, un elemento preziosissimo sia per l’uomo che per il pianeta.

La carta può essere riciclata fino a sette volte, usando quella riciclata si contribuisce a salvare foreste, l’habitat naturale di molte specie, meno materiale da mandare nella discarica, la quale una volta che marcisce genera metano uno dei gas serra tra i più potenti.

Quella riutilizzata permette di ridurre l’inquinamento e di risparmiare soldi, stampare qualcosa solo quando è necessariamente utile, e possibilmente farlo in modalità fronte-retro, in modo da evitare sprechi inutili.

Invece di avere foglietti sparsi per casa con appunti, che al momento giusto non riuscite mai a trovare, munitevi di una lavagna bianca cancellabile, se proprio non sapete rinunciare ad un foglio di carta, usate il retro di quelli già stampati.

La moderna tecnologia oltre che rendere la vita più semplice, può aiutarci in molte occasioni a risparmiare carta, per fare gli auguri o un altro tipo di comunicazione si può inviare un’email o usare una delle tante applicazioni elettroniche.

Pagare un bonifico o una bolletta senza fare code e perdere tempo, è semplice per via elettronica scegliendo l’opzione diretta sul conto corrente, sempre on line si possono sfogliare e leggere le riviste preferite e soprattutto gratis.