#fondi / Flash Mob del M5s: “una passeggiata in difesa dell’ Ospedale San Giovanni di Dio”

da

“L’Ospedale ‘San Giovanni di Dio’ fu fondato nel 1636 dai Padri Fatebenefratelli; fu ubicato in Via del Campanile grazie ad un lascito del patrizio Fondano G. B. Migna, quando la popolazione fondana era scesa da 2800 a circa 1700 abitanti, falcidiata dalla malaria e dalle condizioni igienico sanitarie estremamente critiche in quel momento storico, causate dalla palude. Nel 1826, essendo la struttura fatiscente e non più adatta, il Re di Napoli Ferdinando I°, la trasferì nel Convento dei Domenicani dove è rimasta  fino al 1997, anno del definitivo trasferimento nella nuova sede. I cittadini di Fondi hanno sempre avuto in grande considerazione l’ospedale, infatti nel 1968 ci fu un grande sciopero generale che interessò la quasi totalità della popolazione dopo la minaccia della sua chiusura”. Inizia con la ricostruzione della storia della fondazione dell’ospedale di Fondi la nota diramata dal locale meet-up del Movimento cinque stelle che con la stessa vuole promuovere l’organizzazione di un flash mob di protesta.

Nel corso degli anni – si legge ancora – sono state tantissime le donazioni, anche di somme importanti, da parte dei cittadini i quali nel 1995, hanno costituito la Fondazione San Giovanni Di Dio. Il massimo dello sforzo è stato fatto negli ultimi anni con la donazione della TAC. Purtroppo le scellerate scelte fatte da una classe politica, cieca ed insensibile ai bisogni dei cittadini, ha negli ultimi anni decretato la fine di moltissime strutture Ospedaliere compreso quello di Fondi e a nulla sono servite le alternanze tra centro destra e centro sinistra, il pensiero unico è stato quello di fare tagli ai servizi e non combattere agli sprechi e/o la corruzione, che sono il vero cancro della nostra società. Come può una classe politica malata dalla corruzione e dalla bramosia di potere occuparsi dei cittadini malati?  I cittadini attivisti del Movimento cinque stelle Fondi non vogliono assistere passivamente alla distruzione di ciò che con tanti sacrifici i nostri avi hanno realizzato.

In attesa che venga eletto il nuovo Presidente della Regione Lazio, chiunque sarà, a cui portare le nostre richieste e/o proposte, vogliamo tenere alta l’attenzione sul Futuro del nostro Ospedale e abbiamo organizzato un evento: flash mob - Passeggiata in difesa dell’Ospedale di Fondi; anche se proposta e organizzata da noi, la manifestazione è aperta a tutti, ognuno con la propria identità. Consigliamo ai partecipanti di indossare cappellini ed abbigliamento colorato”.

E conclude: “Programma: ore 09:30 Raduno in Via Mola di Santa Maria (Parcheggio del Teatro);  inizio passeggiata attraverso il Mercato Domenicale in fila Indiana; arrivo all’ingresso dell’ospedale dove ci sarà una breve agorà e i cittadini presenti potranno esprimere il loro pensiero e le loro proposte per ulteriori eventi futuri. Un invito particolare va a: Fondazione San Giovanni di Dio, Comitato pro ospedale di Fondi, Associazione Avis, Associazione Andos, Associazione Anter e a tutti coloro che tengono al futuro del nostro ospedale. Vi aspettiamo domenica 14 gennaio 2018 alle ore 09:30 con raduno presso il parcheggio del Teatro, in Via Mola di Santa Maria“.