#formia / “120 imbarcazioni alla Zonale Optimist, successo organizzativo del Circolo Caposele”

da

Mare, vele, tanti giovani per un week-end primaverile ad alto contenuto tecnico. Era lo scenario ideale che presentavano Formia e il Circolo Nautico Caposele che ha ospitato la regata zonale della classe Optimist con oltre 120 imbarcazioni e un indotto quantificabile sulle 700 presenze. Numeri che confermano il successo a livello organizzativo del circolo del Golfo, il più antico della provincia di Latina. Soltanto una prova è stata disputata nella giornata di oggi, le altre sono state annullate per l’assenza di vento. Tra i cadetti tripletta della LNI Ostia con l’affermazione di Massimo Casella davanti ai compagni di squadra Sara Anzellotti e Gabriele Maria Viti. Primo tra i velisti del Golfo Claudio Crocco (6°), portacolori della Lega Navale Scauri. Tra gli juniores, invece, gradino più alto del podio per un altro tesserato della LNI Ostia, Adriano Quan Cardi, che ha preceduto il suo collega Mikel Amendola e il formiano della Lega Navale Scauri Federico Sparagna, brillante terzo. Nono Mario Trabucco, rappresentante della società organizzatrice dell’evento. Gli juniores sono stati premiati dal vice sindaco e assessore alla Cultura Carmina Trillino e i cadetti dall’assessore all’Urbanistica Paolo Mazza.

Soddisfatto il presidente del Caposele, Raffaele Giarnella, che ha evidenziato le capacità del Golfo di attrarre vela di livello. “E’ uno sport che potrebbe dare molto di più a Formia, ha mosso tante persone, dagli atleti ai loro allenatori ed ai genitori anche in un periodo di bassa stagione”. Ricco il carnet di appuntamenti: ad aprile, dal 19 al 26, seconda e terza tappa della Coppa Italia classe 420, altra competizione che porterà sul territorio un significativo numero di presenze.

“E non si tratterà solamente di sport allo stato puro, ma di un evento vero e proprio – aggiunge il presidente Giarnella - Grazie all’apporto dell’amministrazione comunale sono in cantiere manifestazioni collaterali a tutto tondo, segno che si sta comprendendo il valore che la vela può avere anche a livello promozionale sul territorio”. Altro appuntamento di spessore il 15 e 16 giugno, due giorni che saranno dedicati alla regata nazionale Open ranking list, terza prova riservata alla classe olimpica 470 sia maschile che femminile. Una stagione che si preannuncia lunga ed emozionante a conferma che la vela si può praticare a Formia e nel Golfo tutto l’anno. Ma l’aspetto agonistico non costituisce di certo l’unica novità dell’anno. Particolare attenzione sarà riservata all’attività giovanile con la nascita di un progetto decisamente innovativo, alla cui direzione è stato chiamato Ercole Petraglia, già direttore sportivo del IV Nucleo Atleti della Sezione Vela delle Fiamme Gialle. “Caposele Sailing Experience”: questo il nome prescelto per l’iniziativa, dedicata agli atleti dagli 8 ai 15 anni, che prevede accanto ai corsi di vela numerose iniziative ludiche e culturali. Per una estate da vivere a tutto tondo.

“Mare, monti, vele, borghi montani, curve di risalita, vento di bolina…tutto questo è Formia”, sottolinea il sindaco Paola Villa.

Com. Stampa – Comune di Formia /  Ph. Gianluca Di Fazio