#formia / Tragedia familiare, il Sindaco proclama due giornate di “lutto cittadino”

da

Il Sindaco di Formia, Paola Villa, con l’Ordinanza 2 del 10 gennaio 2020, ha proclamato il “lutto cittadino” per le intere giornate di sabato 11 e domenica 12 gennaio, a seguito della tragedia che ha portato alla morte violenta di tre persone nella giornata del 9 gennaio in un palazzo del pieno centro cittadino. Le motivazione della scelta si evincono dal medesimo documento nel quale si legge in parte della  premessa: “Vista la tragedia familiare avvenuta nella città di Formia nella giornata del 9 gennaio 2020,  che ha riguardato tre cittadini e ha coinvolto moralmente l’intera città; tenuto conto che le vittime erano anche membri della comunità scolastica cittadina; ritenuto doveroso rappresentare alle famiglie coinvolte la vicinanza e la solidarietà dell’intera Città di Formia per i tragici eventi che le hanno coinvolte”.

A questi scopi il Primo Cittadino ha ritenuto di invitare ufficialmente le attività commerciali della città a “compartecipare al lutto cittadino evitando comportamente e/o attività che contrastino con lo spirito del lutto cittadino”, nonchè – pensando alla comunità scolastica – di “non dover chiudere le scuole ma anzi consentire alle stess3 di contribuire a fornire ai giovani momenti di riflessione sul tragico evento”, invitando gli “insegnanti degli Istituti scolastici cittadini, per la giornata di sabato 11 gennaio 2020, a portare temi di riflessione che coinvolgano gli studenti”. A tutto questo l’Ordinanza del Sindaco dispone il “rinvio ad altre date di tutte le manifestazioni pubbliche programmate dall’ Amministrazione Comunale nei giorni dell’11 e 12 gennaio 2020; – L’esposizione a mezz’asta delle bandiere poste sui Palazzi Comunali, in segno di lutto”.