#gaeta / Servizio rifiuti: il consigliere Passerino propone l’adesione alla “Formia rifiuti zero”

da

Il consigliere di minoranza dell’assise gaetana, Luigi Passerino, propone l’adesione da parte del Comune di Gaeta all’azienda “Formia rifiuti zero”, approdando ad una gestione comprensoriale dei rifiuti. “La raccolta dei rifiuti – afferma in una nota il consigliere comunale – è un servizio strategico per la città, su cui investire per proteggere il territorio dai forti interessi economici della criminalità organizzata. Trovo perciò importante l’esperienza della vicina Formia in tal senso attraverso la creazione della municipalizzata Formia Rifiuti Zero. Pubblico e privato, cambia poco, l’importante è come vengono gestite le aziende: possono esserci corruzione, clientelismo e cattiva gestione anche nel privato, e gli esempi sono innumerevoli. Per cui, se gestita bene, e in un’ottica manageriale, ben venga la municipalizzata sui rifiuti, anzi, aggiungo che anche Gaeta dovrebbe farne parte”.

Probabilmente, l’idea giunge in questi giorni alla luce anche degli ultimi risultati conquistati dalla stessa azienda che ha ottenuto la certificazione ISO 9001.“Per le caratteristiche del nostro territorio  – prosegue Passerino nella medesima nota  – i rifiuti dovrebbero essere gestiti in un’ottica comprensoriale. Come consigliere di minoranza chiedo pertanto al prossimo rinnovo dell’appalto per l’immondizia che si attivi un servizio comune con la Formia Rifiuti Zero. In tal modo, oltre a realizzare economie di scala, che renderebbe senz’altro conveniente per i cittadini il servizio usufruiremmo delle capacità già sperimentate da anni nella vicina città, in un settore cosi delicato come quello dei rifiuti”.

Foto di repertorio