#formia / Festa di Liberazione: “L’umanità al potere, costruiamo ponti e non muri!”

da

“L’umanità al potere, costruiamo ponti e non muri!”: titolo e sottotitolo più che esplicative per incorniciare gli appuntamenti previsti per il festeggiamento del prossimo 25 aprile a Formia, promossi ed organizzati dall’ Anpi, dall’Arci, dalla Cgil, dal movimento “Non una di meno” e dalla cooperativa “Alternata Silos”. La giornata comincerà con un momenti dedicati a due “vittime insigni della persecuzione politica fascista”: alle 8 ci sarà l’ “Omaggio ad Amedeo Bordiga” presso il cimitero di Castellonorato,  a seguire, alle 10, sarà la volta dell’ “Omaggio ad Antonio Gramsci” presso Villa Tosti nel quartiere di San Giulio.  Nel pomeriggio, ricordando comunque che alle 12 in Piazza della Vittoria ci sarà la celebrazione istituzionale, a partire dalle 17 inizierà la “Festa di Liberazione” in Piazza Municipio. Sarà un spazio temporale pensato per condividere “Storie di resistenza, umanità e riscatto – Dalla lotta di Liberazione ai salvataggi nel Mediterraneo”; dalle 20, infine, si aprirà il sipario sulla “Musica resistente” con i Debacle, i Ox-In Trio e Loud’n Proud.