#gaeta / “La casa della poesia non avrà mai porte”, l’incontro dedicato ad Alda Merini

da

IL 21 marzo, giorno che coincide con la data di nascita di Alda Merini, il Comune di Gaeta (Assessrato alla Cultura/Turismo) e l’Associazione culturale deComporre, in collaborazione con i Cantieri Culturali e “La Luccicanza”, hanno voluto dedicare alla “poetessa dei Navigli” una serata, nel decennale dalla morte avvenuta il primo novembre 2009 e in occasione dell’annuale Giornata Mondiale della Poesia. Nata proprio il 21 marzo, Alda Merini sarà ricordata attraverso interventi, letture, video, ricordi, nel corso di un incontro che si terrà presso il Club Nautico Gaeta (Piazza Carlo III) alle ore 18, fortemente voluto dalla delegata alla cultura del Comune di Gaeta, la prof.ssa Maria Pia Alois, e dalla presidente di deComporre, SandraCervone. Interverranno la poetessa e psicoterapeuta Rossella Fusco (esperta di ArteTerapia), la scrittrice Luisa Pestrin (ideatrice di un laboratorio di scrittura creativa ispirata alla Merini) e la giornalista Milena Mannucci (fondatrice dei Cantieri Culturali con la Biblioteca “Anna Rita Simeone” e da anni impegnata nella promozione della lettura e della scrittura tra i più giovani). Le letture saranno a cura del poeta e scrittore Max Condreas, le videoproiezioni del regista Diego Sasso. Ospite gradito il M° Carmine Saveriano, docente di conservatorio e compositore, che suonerà il sax. In apertura i saluti della delegata alla cultura Maria Pia Alois e del presidente del Club Nautico Gaeta Pietro Valente. L’ingresso è libero.

Com. Stampa – Ass. deComporre