#minturno / “Libri sulla sabbia”: primo appuntamento con Simona Zecchi e il Caso Moro

da

Inizia alla grande la seconda edizione di “Libri sulla sabbia”, la rassegna letteraria organizzata dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”. Il primo appuntamento si terrà venerdì 15 giugno, alle ore 21, presso il Lido “I Delfini” di Scauri e vedrà come ospita la giornalista Simona Zecchi, autrice del volume “La criminalità servente nel caso Moro”, edito da La Nave di Teseo.

IL LIBRO. A quarant’anni dal sequestro e dall’uccisione di Aldo Moro, avvenuti rispettivamente, come è noto, il 16 marzo ed il 9 maggio 1978, un libro-inchiesta che ricostruisce per la prima volta in modo unitario il ruolo svolto dalla criminalità organizzata nel corso dei cinquantacinque giorni del rapimento. Una presenza da sempre accennata ma mai chiarita, nascosta fra carte giudiziarie e cronache sommerse dagli anni, dall’incuria e dall’omissione volontaria. La ’ndrangheta calabrese, all’ombra del clamore di cosa nostra, ha infatti scalato i gradi del potere criminale trovandosi a giocare nell’”affaire”Moro su più tavoli: con le istituzioni, con i partiti e con i terroristi. Una criminalità “servente”, ovvero al servizio di altre strutture di potere il cui destino sembra legato a filo doppio a quello della stessa malavita organizzata.

Con un’inchiesta scottante e molto documentata, Simona Zecchi fa emergere fatti inediti ed informazioni poco note, che consegnano un nuovo approccio all’analisi del Caso Moro. Il quadro che si delinea – partendo da via Fani, attraverso la trattativa e fino all’epilogo di via Caetani – ribalta la versione ufficiale che una parte delle brigate rosse, con la connivenza della stesso potere politico dell’epoca, ha consegnato alla magistratura ed alla verità storica fino ad oggi.

L’AUTRICE. Simona Zecchi vive e lavora fra Roma e Lione, dove collabora con la redazione italiana dell’emittente Euronews. È autrice del coraggioso libro-inchiesta Pasolini. Massacro di un poeta (Ponte alle Grazie, Milano 2015), vincitore della X Edizione del Premio Marco Nozza 2016 – Giornalismo investigativo e informazione critica. Fra il 2014 ed il 2017 si è occupata del Caso Moro ed alcuni suoi lavori sono stati acquisiti dalla nuova Commissione parlamentare d’inchiesta – istituita nel 2014 – sul Caso medesimo. Ha scritto per vari quotidiani e siti nazionali ed internazionali.

LA RASSEGNA. Il Comune di Minturno non possiede una biblioteca né una libreria, neanche spazi per i giovani. La rassegna letteraria “Libri sulla sabbia” vuole sopperire nel suo piccolo a tali carenze, con un cartellone di qualità, ospitando scrittori di fama nazionale. E lo fa utilizzando le strutture balneari, luoghi solitamente deputati alle vacanze estive ma che si prestano bene anche ad eventi culturali. L’evento si propone di mettendo gli autori con le loro opere di recente pubblicazione a diretto contatto con i lettori. Un confronto con i temi del nostro tempo, con esperienze di vissuto, con visioni del mondo che naturalmente comprendano anche la possibilità di gioia e di leggerezza del vivere. Valorizzare il libro, sforzandosi di fare emergere il senso più vero e profondo della scrittura, operando per rendere accessibile a tutti la possibilità di leggere. Questo lo scopo degli incontri con gli autori, che creeranno un dialogo rivelatore di intenzioni e sfumature che non sempre vengono colte immediatamente.

Il calendario delle presentazioni comincia il 15 Giugno, presso il Lido “I Delfini” con Simona Zecchi e la sua inchiesta “La criminalità servente nel Caso Moro”, edito da La Nave di Teseo. Si prosegue, presso il Lido “Il Vascello”, il 22 Giugno con Cristiana Astori e il suo giallo cinematografico “Tutto quel buio” (Elliot), e il 29 Giugno con Sergio Nazzaro e la graphic novel “Mediterraneo” (Round Robin). Attesissimo l’incontro del 2 Luglio con la giornalista di Repubblica, Federica Angeli, dal 2013 sotto scorta, che racconta la sua esperienza nel libro “A mano disarmata” (Baldini & Castoldi). Si chiude in bellezza il 6 Luglio conFrancesca Bertuzzi e il suo thriller a tinte forti “Fammi male” (Mondadori). Tutti gli appuntamenti sono alle ore 21. Insomma, un calendario ricco e variegato, che sarà di sicuro interesse per il pubblico del sud pontino. Per maggiori informazioni consultare il sito dell’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”:www.ilsognodiulisse.it