#formia / Nasce il “Comitato Piazza Grande Futuro Formia”, ne parla Alessandro Apuca

da

L’unico modo per cambiare davvero l’Italia è attraverso una nuova generazione che diventa protagonista. Servono facce nuove e preparate. Lottiamo insieme per rigenerare l’Italia con le sue migliori energie. Ci vediamo tra la gente, nelle periferie, nelle città, in provincia, ci vediamo lì dove dovremo stare per arginare i populismi e offrire un’alternativa a questo Paese (Nicola Zingaretti). Da questo monito parte il percorso di Piazza Grande Futuro nella città di Formia, non un semplice comitato elettorale ma un vero e proprio “hub di idee” nel quale far confluire punti di vista, intuizioni e proposte rispetto a quello che sembra ormai divenuto un vocabolo da pronunciare con molta o pochissima attenzione: politica”. A descrivere con queste parole l’avvio del progetto politico è Alessandro Apuca, responsabile comitato Piazza Grande Futuro Formia.

“E’ proprio alla nuova generazione che questo contenitore si rivolgerà, una generazione inascoltata e spesso relegata ai margini del dibattito e dell’agenda politica sia nazionale che locale. Si partirà  – spiega ancora Alessandro Apuca – come sempre accade da una sfida e dalla volontà di voler creare un luogo aperto e inclusivo che diventi un vero e proprio laboratorio di idee e di proposte per rinnovare il Partito Democratico e il nostro territorio. La scommessa è quella di attivare nella nostra città un processo aggregativo, partecipativo, che sappia mettere in rete le migliori energie del territorio. Si partirà da un’idea chiara di Partito: un partito organizzato e strutturato, ma capace di aprirsi e di dialogare con tutte le esperienze riformiste e progressiste che insistono sul territorio, senza il timore di farsi contaminare e perchè no, in grado anche di lasciarsi finalmente alle spalle la paura di perdere la propria identità.

Si partirà dal collettivo, dalla dinamica del Noi, che quanto prima speriamo soppianti quella di questo dannoso Io. Si partirà dal congresso del Partito Democratico che auspichiamo diventi l’occasione per mettere una pietra tombale sulle deleterie liturgie correntizie e  autoreferenziali che hanno troppo spesso condizionato la vita del nostro partito. Si partirà da Nicola Zingaretti, che tutto ciò, ne siamo certi, saprà interpretarlo! Si partirà dalla sede del Comitato Zingaretti Futuro, sita in via San Lorenzo 10 Formia. Si partirà da un’idea nuova di Partito Democratico più vicina alle aspirazioni e ai sogni della nostra generazione. Siamo qui per fare la nostra parte, per metterci le “energie pulite” e disinteressate necessarie per costruire insieme una proposta credibile e utile per il nostro territorio”.