#gaeta / Elezioni17, il circolo Mandolesi della Rifondazione Comunista festeggia 5 anni di vita

da
Ve l’avevamo detto già cinque anni fa quando siamo nati. Gli altri aprono sedi sotto elezioni per poi disfarsene dopo il voto. Vi avevamo preannunciato che mentre loro avrebbero chiuso le loro porte noi invece saremo continuati ad esistere, sempre aperti all’ascolto, attivi a fianco della cittadinanza, a supporto dei diritti e delle mobilitazioni popolari. Facile previsione e così è stato”. Sono le parole con cui inizia la nota del Circolo “Mariano Mandolesi” della Rifondazione Comunista di Gaeta/Itri.
 
“Siamo rimasti in questi anni – si legge proseguendo –  l’unica forza politica attiva sul territorio, mantenendo il circolo con i nostri scarsi mezzi finanziari e tanta militanza volontaria, aiutando concretamente chiunque si sia rivolto a noi e conseguendo assieme a voi diverse vittorie. L’unica opposizione a conseguire risultati tangibili pur non sedendo in consiglio comunale. Svegli e combattivi, mentre gli altri dormivano o curavano solo i propri interessi. L’unica opposizione utile in città.
 
Ora che a pochi mesi dal prossimo voto amministrativo si rinnova da parte degli altri la stanca recita delle inaugurazioni delle sedi fra sfarzo, ipocrisia e finanziamenti di chissà chi, noi possiamo invece a maggior ragione ripetere quella previsione di anni fa e al contempo celebrare sinceramente nel nostro umile e dignitoso circolo la nostra quinquennale esistenza. Perché noi appunto continueremo ancora ad esserci e crescere vitali insieme a voi.
 
Il Partito della Rifondazione Comunista di Gaeta per Sabato  18 Febbraio, dalle ore 18:00 alle ore 21:00,invita quindi iscritte/i e simpatizzante/i nel proprio Circolo “Mariano Mandolesi” di Via dell’Indipendenza 206 per festeggiare insieme i 5 anni di vita fatti di lotte sul territorio, campagne di sensibilizzazione, sempre in prima linea al fianco dei vari comitati popolari  ed organizzazioni di base che hanno trovato ospitalità nel nostro circolo per difendere lavoratori, precari, pensionati e i più deboli in generale dai sempre più sistematici attacchi a diritti e portafogli da parte di banche, multinazionali, padroni e ceto politico asservito ben rappresentate come forse mai a Gaeta dall’attuale amministrazione cittadina uscente“.
 
“Per l’occasione – si legge in conclusione – sarà possibile anche tesserarsi al Partito della Rifondazione Comunista per l’anno 2017, per far parte di chi solo a Gaeta ha rappresentato determinate istanze e classi sociali. Saremo comunque grati pure della presenza di coloro che si sono riconosciuti nelle nostre battaglie. Per il futuro il nostro augurio e di vedervi sempre più numerosi e soprattutto partecipi nelle attività, campagne e mobilitazioni varie che hanno oramai trovato nel Circolo “Mariano Mandolesi” l’unico e affidabile riferimento cittadino.
 
Sportello di ascolto per i cittadini, assemblee popolari, comitati di lotta e mobilitazioni per i diritti all’acqua pubblica, alla casa, al lavoro, per difendere il nostro ospedale o la città stessa da opere di privatizzazione o predatorio stravolgimento urbano. Il nostro Circolo ha contribuito alla costruzione di tutte queste cose e tant’altre in questi anni.
Gli altri parlano di Partecipazione popolare a qualche giorno delle elezioni e poi svaniscono nella loro rete di clientele. Noi l’abbiamo invece sempre sostenuta, praticata e propagandata e continueremo a farlo. Fino alle prossime vittorie e sempre”.