#minturno / “Centrodestra ricompattato!”: Fedele annuncia la nascita “Popolo idea e libertà”

da

“L’accordo c’è. Dopo mesi di intenso lavoro, giunge ad una svolta il progetto politico volto al ricompattamento delle forze di centrodestra a Minturno. Proprio in questi giorni tre coalizioni di centrodestra, rimaste frammentate alle ultime elezioni amministrative, hanno raggiunto un’importante intesa. Il gruppo che fa capo al consigliere Vincenzo Fedele, candidato a Sindaco nella scorsa tornata elettorale, il gruppo consiliare guidato dal consigliere Fausto Larocca e il gruppo Cuori Italiani coordinato da Angelo Graziano, precedentemente schierato tra le file di Massimo Signore, hanno deciso di fare quadrato e mettere a disposizione le proprie risorse per un progetto unico, condiviso e, soprattutto, competitivo”. Lo si apprende da una nota del consigliere comunale Vincenzo Fedele, che racconta così la situazione d’evoluzione politica, facendo il punto della stessa. 

“A dare l’impulso a quello che potremmo definire un vero e proprio cambio di rotta nel panorama politico locale  – si legge ancora -  è stata l’adesione al movimento ‘Popolo Idea e Libertà’, il cui slogan Uniti si può si riverbera, peraltro, nel primo obiettivo della neonata compagine di centrodestra: unire le forze locali per ottenere un rappresentante al governo Regionale che curi gli interessi della città di Minturno. Un progetto concreto, che a livello provinciale vede l’impegno dell’ex assessore Provinciale Enrico Tiero, persona dall’elevato spessore politico e fortemente legata al territorio del sud Pontino.

Il patto, fondato sull’energia aggregante e la volontà di rinnovamento di Vincenzo Fedele, sull’esperienza di Fausto Larocca e sull’entusiasmo e la determinazione di Angelo Graziano, si prefigura inoltre di costituire – per mezzo di un segretario locale e di un membro all’interno del direttivo provinciale del movimento ‘Popolo Idea e Libertà’- un gruppo compatto che, in sinergia, sia in grado di portare avanti iniziative di interesse collettivo e di contrapporsi in maniera ancora più decisa all’attuale maggioranza”.

“Fino ad oggi – ha spiegato Vincenzo Fedelela Giunta Stefanelli è stata solo capace di gettare fumo negli occhi, accollandosi i meriti di iniziative portate avanti dai singoli cittadini e dalle numerose associazioni presenti nel territorio, restando tuttavia inerte davanti ai veri problemi che affliggono la città. Ora più che mai il nostro territorio ha bisogno di risposte concrete. E noi vogliamo essere la giusta alternativa. L’accordo raggiunto – ha concluso Fedele – va proprio in questa direzione: gettare le basi per un gruppo politico sempre più forte, capace di esprimere alla sua guida un proprio rappresentante locale e farsi trovare preparata ai futuri appuntamenti elettorali”.

“In vista del congresso provinciale di Idea Popolo e Libertà – ha dichiarato Enrico Tiero, nella stessa nota - continuano inarrestabili le adesioni al nostro movimento. La partecipazione dei consiglieri comunali Vincenzo Fedele e Fausto Larocca, con i rispettivi gruppi, rappresentano un valore aggiunto, sia per la qualità degli stessi che per la competenza. Ho trovato due persone che hanno come primo punto della loro agenda politica la crescita di Minturno. Colgo dunque l’occasione per ringraziare il nostro coordinatore locale Angelo Graziano. Faccio a tutti gli auguri di buon lavoro, con l’impegno che tutti insieme lavoreremo per l’ingtera città”.

E conclude: “Il prossimo 27 ottobre a Latina, in occasione del 1° congresso provinciale del movimento “Popolo Idea e Libertà” e “Cuori italiani”, Minturno sarà ben rappresentata all’interno del direttivo provinciale, che considera la città del sud pontino uno tra i più importanti tasselli nello scacchiere politico provinciale“.