#scherma / Dopo soli tre anni la “Scherma Formia” fa ritorno nella serie A1 di spada maschile

da

Una storia che continua quella della scherma formiana che conferma di essere una delle società di vertice della scherma italiana. Le statistiche parlano chiaro: da 15 anni il settore maschile ha sempre militato nei campionati di A1 e A2 collezionando 3 promozioni in A1, un 5° posto assoluto (dietro ai gruppi sportivi militari) e una semifinale di Coppa Italia. Correva infatti l’anno 2004 quando la squadra composta da Roberto Ranucci, Davide Gagliardi e Stefano De Luca compì la scalata fino alla serie A2 e questo weekend a Reggio Emilia in un difficilissimo Campionato nazionale sono stati Gianfilippo Di Nucci, Lucio Rasile e Andrea Russo i protagonisti del 3° posto che riporta dopo soli 3 anni il club formiano in Serie A1.

Comun denominatore di questa ultradecennale storia, nella quale devono essere ricordati anche Muzio Cristiani e Fabio Camerota, è proprio il vivaio formiano: tutti gli schermidori sono infatti stati impostati e sono cresciuti nella “cantera” formiana. A differenza di molti altri Club Italiani sono propri gli spadisti homemade che ci rendono orgogliosi di tutti i traguardi raggiunti.

A Reggio Emilia, l’esordio era stato dei migliori con le vittorie nel girone di qualificazione contro il Cus Catania superato per 45/34 e su Foligno 45/35 e la sconfitta di misura contro la Mangiarotti Milano (43/45) che assegnavano al nostro team il n° 3 del tabellone di diretta dove ben 8 squadre risultavano avere la stessa aliquota vittorie/sconfitte a conferma degli omogenei valori in campo di molte squadre partecipanti e l’incertezza del risultato in ogni match. Negli ottavi vittoria contro la Bergamasca scherma Tenax per 45/29 per poi assistere alla vittoria contro una delle favorite della vigilia per la vittoria del titolo, la Pompilio Genova, sconfitta per  45/33.  In semifinale è la Roma fencing a imporsi sui nostri ragazzi per 45 a 32 relegandoli allo scontro promozione nella finale per il 3° posto contro gli ormai storici avversari della Chiti Pistoia. Dopo un inizio equilibrato Di Nucci, Rasile e Russo prendono un buon vantaggio respingendo poi tutti i tentativi di rimonta della squadra toscana. Dopo 8 ore di gara, alle 18,38 la 45esima stoccata messa a segno  dal nostro team da il via ai festeggiamenti per la Serie A1.

Com. Stampa – Scherma Formia (Foto dal sito www.clubschermaformia.it)