#scherma / Quinta tappa circuito europeo under23: Andrea Russo sesto classificato!

da

Ottime conferme e gradite sorprese sono venute fuori dalla due giorni Lombarda. In quel di Busto Arsizio è andata in scena la tappa italiana del Circuito Europeo Under 23. Gara sicuramente tra le più difficili dell’anno vista la presenza dei migliori interpreti italiani e dei più forti stranieri di categoria. Sabato tra gli uomini (250 iscritti ) ottima prestazione e 6° posto finale per Andrea Russo, il quale sempre più saldamente in testa alla classifica europea, torna in pedana dopo più di un mese di stop forzato per infortunio. L’ infortunio che lo ha tenuto ai box per 5 settimane non sembra aver interrotto il percorso di crescita del nostro atleta che mette a segno l’ennesima prestazione di assoluto livello dell’anno. Nella fase a gironi Andrea chiude con 4 vittorie e 2 sconfitte ed approda al

tabellone di eliminazione diretta dove dopo aver sofferto e vinto nel primo match conto il forte Federico Guerra riesce ad inanellare una serie importante di vittorie che lo portano nei top 8. Qui la condizione fisica precaria e la voglia di non rischiare subentrano e non permettono al nostro atleta di lottare alla pari per battere il compagno di nazionale under 23 Gabriele Cimini, assalto comunque deciso nel finale a favore del pisano per 15 a 11. Sorpresa di giornata è sicuramente la prestazione del nostro Lucio Rasile, il quale dopo la buona gara in Germania dello scorso mese, riesce ad andare anche meglio delle aspettative e a fermarsi ad un passo dai primi 16, fermato solo dall’acese Sergio Manzoni per 15/13 al termine di un assalto tiratissimo. Lucio chiude quindi al 24° posto ma consapevole di poter ottenere anche qualcosa in più. Sottotono le prestazioni di Leo Franzini che non riesce a superare la fase eliminatoria e di Gianfilippo Di Nucci che dopo aver battuto per 15/12 il forte Alessio Preziosi di Imola si arrende proprio ad Andrea Russo in un derby dal risultato incerto dalla prima all’ultima stoccata.

Nella prova femminile di domenica Marta Zapparato e Lucrezia Marandola non vanno oltre la metà classifica  con Lucrezia bloccata da  avversaria inglese per entrare nelle prime 32. Non partecipa alla gara l’altra spadista under 23 Giorgia Forte che accusa un malore nelle ore precedenti la competizione e alla quale va il nostro augurio di pronta guarigione. Per quanto riguarda la spada ora appuntamento a Pesaro tra un mese per la seconda prova open di qualificazione agli assoluti di Gorizia.

Sempre lo scorso weekend, a Roma, podio sfiorato per le giovani sciabolatrici del Club Scherma Formia nel Campionato Nazionale a squadre Kinder+sport UNDER14. Si ferma al sesto posto la squadra femminile di sciabola nella gara nazionale di Roma under 14.  Peccato per le nostre Giulia Gattola , Giulia Di Nucci , Costanza De Agelis , che dopo aver ottenuto tutte vittorie nel girone di qualificazione contro la Scherma Lecco e la Virtus Bologna, e dopo superato negli ottavi il Club Scherma Roma al termine di un incrontro tirato, si arrendono al Petrarca Padova con un netto 36-10. Si ferma quindi ad un passo dal podio la corsa delle baby sciabolatrici formiane che hanno comunque dato segnali incoraggianti e siamo sicuri che questa esperienza le motiverà a dare il massimo per raggiungere in futuro altri importanti obbiettivi”.
Club scherma Formia