#formia / Disposizione di servizio sugli orari di ricevimento: i chiarimenti dell’Ass. Forte

da

Al solo fine di non alimentare oltremodo le polemiche insorte nell’ opposizione e in risposta a quanto esternato dai consiglieri Claudio Marciano e Cardillo Cupo e di quanti ritengano illegittima la disposizione di servizio rivolta ai consiglieri comunali, mi corre l’obbligo di precisare quanto segue:  premesso che l’art 43 del TUEL disciplina l’accesso agli atti da parte dei consiglieri comunali, cosa distinta dall’accesso agli uffici, quest’ultimo, nella fattispecie, non negato bensì disciplinato in considerazione delle criticità del settore.

Il Settore Lavori Pubblici del Comune di Formia, infatti, ha note e croniche carenze di organico e considerato che nel periodo estivo, il personale del settore ha diritto alla fruizione di ferie, in un’ottica di “mera collaborazione” si chiede – con un atto che per ovvie ragioni non è impositivo – ai consiglieri comunali di limitare il loro accesso “fisico” agli uffici almeno fino al termine del periodo estivo, fermo restando la piena facoltà dei consiglieri comunali di accedere, anche con strumenti informatici, agli uffici comunali del Settore per richiedere gli atti di loro interesse, così come è in loro facoltà. Si precisa, altresì, che gli orari di ricevimento indicati nella nota a mia firma sono quelli vigenti da tempo e non sono stati modificati, circostanza ben nota agli utenti degli uffici del Settore. Prendo atto, nel contempo, che la stessa attenzione non è stata rivolta a quanto già svolto e in corso d’opera nel Settore Lavori Pubblici del Comune di Formia.

Com. Stampa