#formia / Un anno d’Amministrazione: arrivano l’assessore Giovannone e nuovi strumenti per la città

da

Il secondo turno della tornate elettorale 2018 consegnò la città di Formia nelle mani della primo Sindaco donna della sua storia: Paola Villa. A distanza di circa un anno da quella giornata ed il successivo insediamento – avvenuto ufficialmente il 28 giugno, col primo Consiglio Comunale avvenuto il 12 luglio – il Primo Cittadino ha convocato una conferenza stampa per fare il punto della situazione, presentando delle novità come culmini proprio dell’attività che sta perpetrando con la sua squadra di governo cittadino.

Così l’incontro in Sala Sicurezza di questa mattina è stato in primis l’occasione di presentare il nuovo componente di Giunta. Se la delega al bilancio rimane nelle mani del Primo Cittadino dopo le dimissioni di Fulvio Spertini, arriva invece come neo-assessore l’ingegnere Orlando Giovannone, già investito di una delega relativa al ciclo dell’acqua, che passa  ad un incarico che lo porterà ad occuparsi delle “politiche ambientali e del territorio”, vale a dire tutto ciò che concerne non solo il ciclo dell’acqua, ma anche il water-front, l’ambiente montano, ma anche la Formia Rifiuti Zero.

Sugli argomenti l’assessore, già in quanto delegato, ha messo a segno un punto, ovvero la stipula del “Contratto di fiume” con le città di Minturno e Spigno Saturnia per occuparsi dello stato di salute del rio Santa Croce; così come è stato ricordata la sinergia operativa creata con i comuni di Gaeta, Minturno e quelli dell’alto-casertano -  Cellole e Sessa Aurunca  – per occuparsi delle condizioni del fiume Garigliano. Come precedentemente specificato, però, non solo “acqua”.

Attenzione anche alle montagne e – in particolare in questo periodo dell’anno  – alla prevenzione dei fenomeni incendiari grazie anche alla collaborazione  – tra gli altri – di pastori e cacciatori, prime sentinelle del territorio. A tal proposito il Sindaco ha ricordato quanto sia importante – nel caso di avvistamento di incendi – rivolgersi al 115, ma che è anche possibile contattare la centrale operativa della Protezione civile al n°803555, nonché giocare d’anticipo segnalando i terreni oggetto di incuria. 

Sarà uno sguardo panoramico, dunque, su tutti i versanti della città – mare e montagna – quello a cui è chiamato l’assessore Giovannone, ma sul quale l’intera Amministrazione formiana si dice impegnata e a lavoro nell’arco di quest’ultimo anno ed in futuro; tant’è che – intervenendo in conferenza e ringraziando per la fiducia legata all’incarico appena ricevuto in Giunta, Giovannone ha aggiunto: “lavoreremo ad una visione integrata di questi aspetti con l’obiettivo di ritrovare la qualità della vita di tutti i cittadini”.

Quella “qualità” che pare rappresentare una priorità per l’Amministrazione guidata dal sindaco Villa – confermata anche dal breve intervento dell’assessore ai Lavori Pubblici Pasquale Forte che, rispetto alla prospettiva di come hanno lavorato e lavoreranno, ha evidenziato: “siamo dalla parte dei cittadini”. Paola Villa ha ribadito con forza che la manutenzione della città è l’aspetto al quale si è più faticosamente lavorato, arrivando ora all’elaborazione di due bandi pluriennali per l’affidamento del verde pubblico e del manto stradale, pur ammettendo il “ritardo” accumulato giustificato dalla volontà di lavorare con i tempi giusti, atti a “pianificare per il futuro della città”.

Intanto al primo “anniversario”, il Sindaco ha lanciato due novità in linea con questa volontà di lavorare prioritariamente attorno alle esigenze del cittadino.

Dalla settimana prossima, ogni martedì pomeriggio ( dalle 15 alle 18) ed ogni giovedì mattina (dalle 9.30 alle 12.30) aprirà loa84MTQ7 “Sportello al cittadino” per ogni segnalazione relativa alla questione acqua e gestore idrico, ma non solo anche: pubblica illuminazione, verde pubblico, manutenzione stradale, segnaletica stradale, abbandono dei rifiuti e tutto quanto degno di nota. Uno strumento questo che, non solo sarà di sostegno diretto al cittadino, ma aiuterà anche l’Amministrazione a raccogliere feedback ed informazioni per consentire una raccolta ed elaborazione dati che rappresentino uno studio fattivo della situazione da parte del Comune da usare ai tavoli d’interesse. Lo “Sportello al cittadino” sarà attivo anche tramite whatsapp al numero 351 81 41 904 o indirizzo mail, scrivendo a segnalazioni@comune.formia.lt.it.

Altro strumento attivo sarà “Sindaci in contatto”. Da un’idea dell’Anci ( Associazione nazionale comuni italiani) nasce questo numero verde 800 97 32 67 collegato ad una banca dati di numeri telefonici fissi e alla quale si potrà scegliere di inserire il proprio numero personale, per essere automaticamente aggiornati in tempo reale su tutte le urgenze, emergenze o anche eventi sul territorio di Formia. Proprio questo strumento – secondo quanto annunciato dal sindaco Paola Villa – potrà essere investito anche dell’esercizio di una forma di “democrazia partecipata” nell’eventualità di usarlo per sondare il livello di gradimento delle manifestazioni che si stanno avvicendando ed ancora ci saranno in città.