#formia / Fuori Quadro: “L’altro giorno ho fatto quarant’anni” del giornalista Lucio Luca

da

Dopo la bellissima apertura con il Fuori Rima a cura di Rodolfo Di Biasio e Domenico Adriano in compagnia del poeta Marco Vitale, continua il maggio dei libri dell’associazione Fuori Quadro. Il 15 maggio alle 18:30 presso la propria sede in via Vitruvio 344 l’incontro con il giornalista di Repubblica Lucio Luca, autore del libro L’altro giorno ho fatto quarant’anni ( Laurana Editore) ispirato alla storia di Alessandro Bozzo, giornalista di Calabria Ora morto suicida nel 2013. Un incontro non solo per chi scrive, per i giornalisti, per gli addetti ai lavori, un libro per chi resiste, per chi vuole sapere. 

IL LIBRO. “Alessandro ha talento. Lo fermano, lo vessano, lo sottopagano, lo isolano ma lui resiste. Poi, però, qualcosa si rompe. E tutto lo schifo che lo assediava e il dolore che montava da dentro lo inghiotte. Per sempre”, dalla prefazione di Roberto Saviano. C’era un ragazzo che in Calabria decise di fare il giornalista. Lo scelse con lo stesso slancio di un missionario, di un suonatore d’organo, di uno studente di sanscrito. Seguendo una passione incapace di declinarla nell’interesse, di legarla a un salario, mappa la politica, taccia le ‘ndrine, ausculta il cuore pieno di aritmie della sua terra. È bravo, sente che il suo giornalismo può innescare il miracolo della parola che quando incontra il lettore riesce a divenire cambiamento. Il ragazzo ha talento. Lo fermano, lo vessano, lo sottopagano, lo isolano ma lui resiste. Sa che ciò che fa è più grande della miseria che subisce. Si aspettava tutto questo ma poi qualcosa si rompe. E tutto lo schifo che lo assediava e il dolore che montava da dentro le fibre lo inghiotte. Per sempre. Questo libro è la storia di Alessandro, giornalista calabrese. 

L’AUTORE. Lucio Luca è nato a Ragusa nel 1967 e vive a Roma. Da oltre vent’anni lavora a “Repubblica” dove si è occupato di cronaca nera, giudiziaria esteri e sport. Per Sigma Edizioni ha pubblicato Prove tecniche di trasmissione (2006) e Puellae (2006). Per Pietro Vittorietti Editore ha scritto il romanzo Il killer dell’ufficio accanto (2008) e Dall’altra parte della luna (2014). Questo è il suo quinto libro. 

Com. Stampa – Ass. Fuori Quadro