#golfo / “Zero-Confini”, il progetto di pedagogia teatrale del “Teatro KappaO” a Formia e Gaeta

da

“Zero-Confini” è un progetto di pedagogia teatrale, che mira al raggiungimento dei livelli più avanzati di autonomia teatrale, riconosciuto dalla Regione Lazio e approvato dalla campagna sulla povertà educativa promossa da Save The Children, Illuminiamo il Futuro. Ogni anno vengono coinvolti nel percorso bambini e  ragazzi delle scuole materne e elementari del territorio convergendo tutti nella rassegna teatrale conclusiva. I laboratori diventano parte integrante di un percorso educativo più ampio: così come educare significa insegnare a diventare pienamente se stessi, altrettanto avviene attraverso l’espressione corporea. Pertanto, attraverso le sensazioni corporee si entra in contatto con il proprio mondo interiore, e con quello dell’altro e attraverso questo tipo di lavoro avviene un continuo e fluttuante passaggio tra interno ed esterno, fra anima e corpo: la dimensione personale e la dimensione relazionale sono compresenti fino al giorno dello spettacolo finale e oltre.

La preparazione di uno spettacolo, dunque, non coinvolge solamente la parte della messa in scena, ma una serie d’aspetti che entrano in gioco e sono basilari per la sua realizzazione: drammaturgia, coreografie, luci, colonna sonora, aspetti organizzativi, costumi…da questo si comprende che realizzare un evento finale non è solo divertirsi ma è anche cimentarsi in un’esperienza pedagogicamente completa affrontando tutti quei significativi meccanismi interni che ne derivano. Il percorso teatrale iniziato nel mese di novembre 2017, ha coinvolto: l’Istituto Comprensivo “Mattej” – Formia, con il plesso G.Rodari; l’ Istituto Comprensivo “P. Amedeo” – Gaeta, con i plessi Mazzini e Don Bosco; l’Istituto “Santa Maria Maddalena Postel” – Gaeta.

Com. Stampa