#gaeta / “Linea rossa”, il filo diretto con i cittadini del circolo “Mandolesi” della Rifondazione Comunista

da
Martedì 10 Ottobre 2017, dalle ore 17 alle 19, riapriranno con cadenza settimanale gli sportelli di ascolto e di supporto ai cittadini in via Indipendenza 206, presso la sede del Circolo di Rifondazione Comunista di Gaeta “Mariano Mandolesi”. Sarà ancora attiva “Linea Rossa”, il filo diretto attraverso il quale chiunque lo desideri potrà rivolgere denunce o segnalazioni al PRC su questioni attinenti la nostra città”. A fare l’annuncio è il circolo “Mariano Mandolesi” della Rifondazione Comunista di Formia.
“Un filo – si legge ancora nella nota – già mostratosi fondamentale e che ha fornito spunti indispensabili nel lavoro politico quotidiano di indagine, di sensibilizzazione e di lotta sul nostro territorio, uno strumento insostituibile per essere informati in tempo reale in merito alle tante problematiche che attanagliano la città, un mezzo per mostrare ancora una volta il nostro modo di intendere la politica come continuo confronto e scambio con le istanze delle classi popolari. Uno strumento per dare ancora attuazione a quel modello di politica dal basso a noi sempre caro, cui troppi hanno inneggiato recentemente in campagna elettorale, salvo poi dimenticarsene come previsto il giorno successivo al responso delle urne.
Ricordiamo che oltre a venirci a trovare nei giorni e negli orari indicati i cittadini potranno anche contattarci in qualunque momento al nostro indirizzo di posta elettronica: circolomarianomandolesi@gmail.com. Negli stessi giorni e orari i cittadini potranno rivolgersi presso la medesima sede anche al ‘Comitato Spontaneo di Lotta Contro Acqualatina’, attivo da anni per la ripubblicizzazione del servizio idrico, ricevendo supporto e informazioni in merito alle campagne di lotta intraprese tra le quali il boicottaggio delle bollette, o sostegno concreto in caso di riduzioni illegittime del flusso presso le utenze domestiche”.

E conclude: “Vi aspettiamo e vi ricordiamo il ruolo fondamentale che questi sportelli hanno già avuto negli ultimi anni pure nell’avviare mobilitazioni popolari vincenti quali quelle per il blocco del multipiano a Villa delle Sirene, per il mantenimento del Primo Soccorso cittadino e contro il distacco dei contatori dell’acqua.